E.A.U. - Forward Logistic Air Base Al Minhad (FLAB)

La Forward Logistic Air Base (FLAB) Al Minhad opera ininterrottamente negli Emirati Arabi Uniti dal 2002. Inizialmente costituita sull’aeroporto di Al Bateen (Abu Dhabi), dal 1° luglio 2015 opera sulla base di Al Minhad (Dubai) sede, oltre che di assetti operativi delle Forze Armate degli EAU, anche di altri distaccamenti appartenenti a diverse nazioni coinvolte nelle operazioni in Medio-Oriente.
Il Reparto nasce come Reparto Operativo Autonomo nel settembre 2002, con il nome di “Nucleo Aeroportuale Interforze” (NAI), per il supporto all’impegno nazionale nella missione “Enduring Freedom”. Nel 2003 è stato ridenominato “7° Reparto Operativo Autonomo”, nel 2006 ha cambiato ancora appellativo in “Reparto Distaccato della 46^ Brigata Aerea”, pochi mesi prima di assumere la denominazione Task Force Air (TFA) Al Bateen e nel 10 luglio 2020 è stata successivamente riarticolata con l’attuale denominazione.
 
La FLAB è una Unità di supporto posta alle dirette dipendenze del Comandante Operativo di vertice Interforze, principalmente impegnata a supporto diretto alle Operazioni “Resolute Support Mission – RSM” in Afghanistan, “EUTM” nel Corno d’Africa, “Ocean Shield” nell’Oceano Indiano e “Prima Parthica” in Kuwait/Iraq.
Il compito della Forward Logistic Air Base  è di garantire l’afflusso di personale, mezzi e materiali diretti ai contingenti nazionali in teatro di operazioni, secondo le priorità stabilite dal Comando Operativo di vertice Interforze (COI), assicurare l’efficienza dei velivoli e dei mezzi tecnici impiegati per il trasporto, mantenere in esercizio le comunicazioni con la Patria ed i contingenti schierati in zone di operazioni.
La FLAB coordina anche i cosiddetti trasporti “Multimodali” (aereo più nave) di mezzi e materiali, operando dal porto di Dubai – Jebel Ali (Emirato di Dubai) con un piccolo distaccamento della Joint Multimodal Operational Unit (articolazione del Reparto preposta alla gestione dei passeggeri e dei carichi) all’aeroporto di Al Maktoum di Dubai, costituendo un hub strategico di smistamento dei materiali. 
Mediante una Sezione Sanitaria composta di Ufficiali medici e assistenti, viene assicurata la prontezza MEDEVAC (Medical Aeromedical Evacuation), che consiste nel trasporto aereo di pazienti o feriti dai teatri operativi verso gli Emirati Arabi, per il successivo rientro in Italia (STRATEVAC).
La FLAB  concorre, inoltre, a molteplici missioni di soccorso sia per il recupero di connazionali in difficoltà e sia per la distribuzione di materiale alle popolazioni, in occasione di calamità naturali e/o emergenze.
Attualmente la consistenza massima annuale autorizzata dall’Italia per il contingente nazionale impiegato nella missione è di 106 militari e 2 mezzi aerei, con equipaggi di volo e specialisti della manutenzione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!