Gibuti - Base Militare Italiana di Supporto (BMIS)

La Base Militare Italiana di Supporto (BMIS), realizzata in un’area che è crocevia strategico per le linee di comunicazione marittime che dal Mediterraneo sono dirette, attraverso il Canale di Suez, verso il Golfo Persico, il Sud Est asiatico, il Sudafrica e viceversa, garantisce il supporto logistico agli assetti nazionali in transito sul territorio di Gibuti e a quelli impegnati nelle operazioni nella regione somala.
La BMIS è stata avviata sulla scorta dell’accordo bilaterale di cooperazione Italia – Repubblica di Gibuti, al fine di supportare le esigenze operative nel Corno d’Africa, con particolare focus sulle attività di antipirateria condotte dalle Unità navali impegnate in area e sulle attività di supporto a favore dei Paesi dell’area.
Dal dicembre 2012 la base italiana fornisce supporto logistico alle operazioni militari nazionali che si svolgono nell’area del Corno d’Africa, Golfo di Aden, bacino somalo, Oceano Indiano, nonché al personale italiano in transito sul territorio della Repubblica di Gibuti o impiegato in Somalia.
Attualmente la consistenza massima annuale autorizzata dall’Italia per il contingente nazionale impiegato nella missione è di 117 militari e 18 mezzi terrestri.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!