ASTRAL KNIGHT 21

Annualmente da USAREUR&AF (U.S. Army Europe and Africa) viene organizzato un complesso di esercitazioni denominato “Defender Europe”, un ampio programma di esercitazioni difensive multinazionali progettato per aumentare la prontezza e l’interoperabilità tra gli Stati Unit, la NATO e le Forze armate partner.

Negli anni dispari  questa serie di esercitazioni è rivolta all’ala meridionale dell’Alleanza e per l’anno in corso ha assunto la denominazione di DEFENDER EUROPE 21. Le numerove e diverse attività che si svilippano nell’arco di alcuni mesi vedono coinvolti  28.000 uomini, mentre 26 sono i Paesi partecipanti e 16 quelli ospitanti le varie attività esercitative, 12 le basi aeree ed aeroporti, 5 i porti e 5 i centri logistici.

Nel  suo ambito sono programmati e svolti diversi rilevanti eventi con vari livelli esercitativi crivolti alle  forze armate di terra, mare e cielo. I principali sono:

Swift Response (SR21) – Saber Junction (SJ21) – Immediate Response 21 (IR21) – DE21 CPX (D21) – Black Swan/Trojan – Footprint 21 – Astral Knight 21 (AK21) – Adriatic Strike (AS21) – Capable Deployer (CADR21) – Staedfast Defender (STDE21) – Noble Jump (NOJP21)

Il Comando dell’Aeronautica Militare USA per Europa e Africa (USAFE-AFAFRICA) ha programmato e condotto la ASTRAL KNIGHT 21 un’esercitazione  finalizzata all’ampliamento delle capacità di Comando e di Controllo e di conduzione della Difesa aerea e missilistica (IAMD) dei porti marittimi e delle forze alleate, integrata come parte della più ampia esercitazione IMMEDIATE RESPONSE 21, nello spazio aereo di Italia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania e Grecia.

Iniziata il 13 e terminata il 21 maggio, sul territorio nazionale ha visto principalmente coinvolta la base aerea di Aviano, per gli assetti dell’USAF del 31st Fighter Wing, mentre in Slovenia è stata allestita la “sala operativa” sull’aeroporto  militare di Cerklje, che lo scorso anno era ospitata ad Aviano. Interessate anche le basi aeree  di Amendola, sede del 32° Stormo, per la partecipazione degli F-35A, di Zemunik in Croazia e di Larissa in Grecia.

Complessivamente una cinquantina i velivoli che quotidianamente hanno preso parte alle varie attività: quattro F-15C Eagles del 493nd Fighter Squadron di Lakenheath, rischierati sulla base aerea di Larissa in Grecia, diversi F-16 del 31st Fighter Wing di Aviano (555th Fighter Squadron) e tre HH-60G Pave Hawk del 56th Resque Squadron, KC-135, EC-130H Hercules, due F-35 Lightning II del 32° Stormo di Amendola dell’AM, alcuni F-16 del 337th Squadron di Larissa e Emb-145H AEW&C Erieye dell’Aeronautica greca e una coppia di MiG-21 BisD / UMD dell’Aeronautica croata, mentre una batteria di missili antiaeret MIM-104 Patriot della 10 AAMDC della 174 brigata statunitense è stata rischierata in Slovenia ed in Croazia.

Il 31st Fighter Wing di Aviano ha supportato la AK21 con il 31st Medical Group, il 31st Maintenance Group, il 31st Mission Support Group, il 31st Operations Group,  il 31st Logistics Readiness Squadron, il 606th Air Control Squadron e, per la parte aerea, il 555° Fighter Squadron e il 56° e 57° Rescue Squadron (RQS).

AK21 - F-35A

AK21 in Croazia

Rischierato sull’aeroporto di Zemunik a pochi chilometri da Zara, il 5th Battalion, 7th Air Defense Artillery ha iniziato l’addestramento con forze multinazionali a sostegno sia di “Defender Europe 21” che di “Astral Knight 21” (AK21), il 19 maggio 2021.

Il convoglio di 50 veicoli era giunto in Croazia dalla Sloveia il 17 maggio 2021. Per la prima volta, il Centro di sorveglianza dello spazio aereo dell’Aeronautica militare croata ha preso parte all’esercitazione nel ruolo di uno dei principali centri di comando, che in alcuni giorni ha controllato e diretto la maggior parte degli aerei impegnati nelle operazioni.

Hanno partecipato all’esercitazione un paio di MiG-21bisD / UMD della 191. Eskadrila Lovačkih Aviona della 91. Krila dell’Aeronautica Militare Croata e un pattugliatore (OB-04)  della Marina Croata, quest’ultimo nelle operazioni di ricerca e salvataggio di equipaggi abbattuti.

Per la prima volta in Croazia è stata integrata la capacità di collegamento dei radar FPS 117 della propria rete radar  con il Theatre Operationally Resilient Command and Control (TORCC), il sistema dispiegabile per il comando e il controllo delle operazioni aeree del 606th Air Control Squadron (ACS)  di Aviano, posizionato a Lussin Piccolo sull’isola di Lussino. Questo ha permesso il controllo e il comando del traffico aereo, delle varie missioni aeree e l’individuazione delle minacce.

Sulla base aerea di Zemunik, sede dellla 93. Krila (Wing/Stormo) ha operato il 43rd Electronic Combat Squadron (ECS)  USAF, che ha partecipato all’esercitazione ,con 60 membri e due velivoli EC-130H, per il disturbo e la soppressione delle difese aeree e radar nemiche.

AK21 - in Slovenia

Diverse attività addestrative sono state programmate in Slovenia nell’ambito della AK21. Tra queste unità di difesa aerea si sono esercitate  nell’area di Črni Kal, nei pressi di Capodistria: unità della batteria missilistica di difesa aerea della brigata leggera della 1a Brigata dell’Esercito sloveno, e una batteria di MIM-104 Patriot del 10th Army Air and Missile Defense Command  (10th AAMDC) della 174th Air Defense Artillery Brigade.

La batteria missilistica di difesa aerea della 1a Brigata slovena aveva il compito di difendere direttamente il sistema missilistico Patriot contro bersagli a bassa quota e nelle brevi distanze mediante il centro operativo e radar mobile e il sistema missilistico spalleggiabile Igla. Sotto il controllo della “sala operativa” della AK21 a Cerklje ob Krk, assetti del 15 ° reggimento dell’aeronautica militare hanno fornito obiettivi realistici nello spazio aereo interessato con sorvoli di Pilatus PC-9, Zlin 242 e AS 532 AL Cougar 

Il sistema Patriot composto da un sistema di comunicazione, comando e controllo, sorveglianza radar dello spazio aereo  e un sistema missilistico di difesa aerea è stato posto alla protezione delle infrastrutture  nevralgiche come il porto di Capodistria e il viadotto autostradale di Črni Kal.

AK21- Larissa AFB Grecia

Federico Grattoni

Per la cortese disponibilità e la collaborazione si ringraziano il Capt. Patrick Gargan PAO USAFE-AFAFRICA, il Comando Aeroporto di Aviano, l’amico Boris Knific – Defensor.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!