Le Forze Armate Croate parteciperanno all’operazione “Sea Guardian”

Nella sessione di venerdì 24 luglio 2020, il governo della Repubblica di Croazia ha deciso la partecipazione delle Forze armate croate all’operazione di sostegno della pace della NATO Sea Guardian nel Mediterraneo.
La decisione prevede di inviare fino a 35 membri delle Forze armate croate a bordo della nave della Marina croata “Dubrovnik” all’inizio di settembre di quest’anno per circa 20 giorni.
Spiegando la decisione, il neo ministro della Difesa Mario Banožić ha sottolineato che la partecipazione dell’esercito croato all’operazione NATO Sea Guardian migliora significativamente le capacità della Marina croata di svolgere missioni e compiti.
“… continuerà il processo di sviluppo delle capacità con le forze di altri Stati membri della NATO, ma anche lo sviluppo di capacità di protezione degli interessi nazionali, quali compiti fondamentali dell’esercito croato…” ha affermato Banožić aggiungendo che la Repubblica di Croazia ribadisce la sua credibilità contribuendo alle operazioni e ad altre attività.
L’operazione di sostegno Sea Guardian, guidata dalla NATO, contribuisce allo sviluppo della sicurezza marittima, garantisce la libertà di navigazione e combatte la proliferazione delle armi di distruzione di massa e sviluppa le capacità delle marine dei paesi partner nel Mediterraneo.

Riferendosi agli equipaggiamenti dell’Esercito e ai progetti futuri, il ministro  Banožić ha annunciato che presenterà il piano di sviluppo a lungo termine delle Forze armate  entro la fine dell’anno, un documento che sarà accompagnato da precise fonti di finanziamento e specifici equipaggiamenti da immettere in linea. “…il nostro obiettivo è modernizzare tutti e tre le Armi delle Forze armate, aumentare il livello di addestramento e tutelarne gli attuali diritti “.

(Fonte MORH) – 25 luglio