Addestramento all’aviolancio per il GOI

L’addestramento degli operatori del GOI non si ferma mai
 

Il mantenimento delle capacità operative è di fondamentale importanza per il personale del Comsubin, che deve essere sempre pronto a proiettarsi in tutti i teatri che vedono coinvolta la Marina Militare. L’addestramento è quotidiano e meticoloso.

Tale attività addestrativa, alla base della professionalità degli uomini del Gruppo Operativo Incursori (G.O.I.) e del Gruppo Operativo Subacquei (G.O.S.), si esprime anche nei periodici aviolanci che si effettuano anche con l’impiego dei velivoli dell’Aeronautica Militare.

La cura e la preparazione del materiale è gestita e coordinata dalla cellula lanci del Gruppo Operativo Incursori.

E’ in questo contesto che il 15 settembre 2020 si è svolta, presso l’aeroporto di Pisa, un’attività addestrativa effettuata dagli operatori Incursori del Comsubin che ha coinvolto anche l’Ammiraglio Comandante il Contrammiraglio Massimiliano Rossi.

Questi momenti addestrativi consolidano le capacità di dispiegare a mezzo aviolancio un team di operatori totalmente equipaggiato con molteplici assetti a seconda del tipo di esigenza richiesta dall’intervento.

L’addestramento degli Incursori della Marina militare ad operare dall’aria si unisce allo sviluppo e mantenimento delle capacità di compiere operazioni in ogni ambiente e scenario, a connotazione marittima o terrestre.

(Fonte e Foto MMI, Gianfranco Butera) – 22 settembre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!