Slunj: addestramento al tiro con gli obici PzH2000

L’addestramento iniziato il 27 luglio, si è concluso con le prove a fuoco con un totale di 22 partecipanti e con la certificazione dell’operatore sull’obice semovente PzH2000 e sono stati sparati un totale di 36 proiettili
“Sono soddisfatto di come è andato l’esercitazione durante la quale si è evidenziato che tutti gli equipaggi erano allo stesso livello di addestramento, questi riceveranno la certificazione e ora il loro unico compito è quello di occuparsi dei mezzi, di sviluppare le loro conoscenze e abilità in modo che in futuro possano svolgere il loro compito in qualsiasi contesto operativo “, ha detto al termine delle prove di tiro  il Ten. Mihael Lach, comandante del 1 ° battaglione semovente  di obici nel reggimento di artiglieria e  dell’esercito croato.
Il programma di formazione prevedeva un ciclo di sei settimane, ma a causa del rispetto delle misure epidemiologiche, questo corso è durato nove settimane.