Corsi alpinistici per la “Taurinense”

Nell’ambito della formazione di base per l’acquisizione e lo sviluppo della capacità di muovere e combattere in terreno montuoso, la Brigata Alpina “Taurinense” ha organizzato e condotto due Corsi Basici Alpinistici a favore del proprio personale.

L’addestramento, iniziato lo scorso 30 novembre, condotto nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha visto gli Alpini del 2° Reggimento esercitarsi per tre settimane presso palestre di arrampicata delle province di Cuneo e Savona e, contestualmente, i militari del 1° Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna), del 32° Reggimento Genio Guastatori e del Reggimento Nizza Cavalleria (1°) si sono addestrati per cinque settimane in alta Val di Susa.

I corsi, svolti sotto la supervisione di istruttori altamente qualificati e di comprovata esperienza alpinistica, si sono sviluppati attraverso un percorso teorico – pratico teso a far assimilare agli allievi la conoscenza dei materiali alpinistici, delle tecniche di arrampicata e discesa in corda doppia, della condotta di vie ferrate, di risalita con autobloccanti e di movimento su ghiacciaio.

L’attività evidenzia l’importanza che ricopre l’addestramento alpinistico, quale capacità delle Truppe Alpine dell’Esercito, declinabile anche in operazioni di supporto sul territorio a favore delle comunità e dei singoli in casi di emergenza. Il dominio della verticalità e la capacità di superare ostacoli su roccia, cengia, guglie e in solitaria di pareti verticali rimane l’essenza stessa dell’addestramento delle truppe da montagna.

(Fonte e Foto COMAPL, B.ta Taurinense) – 09 gennaio

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!