Prima Parthica, avvicendamento al Task Group Griffon

​Sulla linea di volo dell’Aeroporto Internazionale di Erbil, in Iraq, si è svolto il cambio al comando dell’Airmobile Task Group “Griffon”, l’unità dell’Aviazione dell’Esercito che opera in Iraq, tra il Tenente Colonnello Andrea S. e il Tenente Colonnello Francesco C..

Il Generale di Brigata Francesco Principe, Comandante del contingente italiano in Iraq e Assistente del Vice Comandante per la Strategia della Coalizione anti-DEASH, ha presieduto la breve cerimonia, svolta senza personale, nel rispetto delle misure anti Covid-19, nell’area operativa dell’unità di volo.

L’Airmobile Task Group “Griffon”, equipaggiato con gli UH-90A, elicotteri biturbina utility di nuova generazione con capacità multiruolo e di elevato standard tecnologico, è il reparto di elicotteri italiani messo a disposizione della Coalizione globale di 83 partner costituita nel 2014 per arginare e sconfiggere il sedicente Stato Islamico ed ancor’ oggi impegnata in supporto alle Forze di Sicurezza irachene per la definitiva eliminazione delle ultime sacche di resistenza dei terroristi dell’ISIS e contribuire alla stabilità del Medio Oriente.

L’attuale compito dei nostri aviatori, inquadrati operativamente nella 28th Expeditionary Combat Aviation Brigade statunitense, è di assicurare il trasporto aereo sul territorio iracheno a favore delle unità multinazionali nell’ambito dell’Operazione “Inherent resolve”. 

La “Griffon” è formata prevalentemente da equipaggi di volo e da personale di supporto proveniente dal 5° reggimento Aviazione dell’Esercito “Rigel” di Casarsa della Delizia (PN) con il contributo del 7° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Vega” di Rimini.

(Fonte e Foto SMD) – 26 febbraio

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!