Approntamento per la “Pozzuolo del Friuli”

Si è concluso, presso il Poligono permanente di Capo Teulada in Sardegna, il campo di amalgama della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” svolto nell’ambito dell’attività di approntamento delle unità per l’impiego all’estero.

Oltre al Comando della Brigata, hanno preso parte all’attività addestrativa: il reggimento lagunari “SERENISSIMA”, il reggimento “Genova Cavalleria” (4°), il 3° reggimento genio guastatori, il reggimento logistico “Pozzuolo del Friuli” e l’11° reggimento trasmissioni.

Le esercitazioni condotte durante il periodo di amalgama, tiro con armi individuali e di reparto, la scuola tiro con mortai medi da 81 mm e pesanti da 120 mm, plotoni a fuoco con blindo “Centauro”, scuola tiro missili controcarri “Spyke”, attività di tiro da parte dei nuclei dei tiratori scelti, hanno consentito di consolidare l’addestramento delle unità in previsione di un prossimo impiego.

Inoltre, sono state condotte lezioni teoriche e pratiche relative all’addestramento Counter Improvised Explosive Device (C-IED), al Cultural Awareness focalizzate sul teatro di riferimento, cattedre di “Stress Management”, di rapporto con i media e di prospettiva di genere.

L’addestramento è stato svolto sia di giorno sia nell’arco notturno, al fine di familiarizzare con l’equipaggiamento e i mezzi in dotazione, operando in ambienti reali e reagendo a situazioni ed eventi in aderenza alle Standardised Tactical Incident Reactions (STIR).

La Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, comandata dal Generale di Brigata Filippo Gabriele, è la Grande Unità dell’Esercito chiamata a rendere disponibili assetti e competenze per la Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare (CNPM).

(Fonte e Foto COMFOP N) – 28 ottobre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!