POLI 89 in esercitazione a LIKO

(Testo e foto di Claudio Toselli) Nell’ambito aeronautico assistere ad una esercitazione dei Reparti Volo della Polizia di Stato  non è una cosa  comune  perché   solitamente  gli elicotteri sono  adibiti ad altri impieghi per la pubblica sicurezza. Nelle giornate del 21 e 22 gennaio 2020, un elicottero AB-212 del 3° Reparto Volo della Polizia di Stato di base a Bologna-Borgo Panigale ha svolto sull’aviosuperfice FlyOzzano (LIKO) nell’omonima località bolognese, una importante serie di esercitazioni con appesi al  gancio baricentrico  dell’elicottero, differenti tipi di carichi  nonché  cambi di equipaggi e specialisti, per l’addestramento completo del Personale in questo tipo di operazioni nelle varie mansioni. Gli aeromobili della Polizia di Stato sono impiegati quotidianamente in attività di supporto, monitoraggio, soccorso e recupero in mare o in montagna e sempre pronti a entrare in azione per garantire la sicurezza dei cittadini dall’alto. Un’attività di sicurezza e sorveglianza che richiede professionalità, impegno, esperienza e tanto affiatamento con la propria squadra. Un gruppo compatto sempre pronto a decollare nel giro di pochi minuti dal momento in cui arriva la chiamata e sempre pronto ad intervenire in ogni situazione di necessità.

Il Servizio aereo della Polizia di Stato, fondato nel 1971, dispone attualmente di undici Reparti volo opportunamente distribuiti per consentire un rapido intervento sull’intero territorio nazionale. I vantaggi derivanti da una posizione di osservazione privilegiata, la rapidità di intervento e la possibilità di operare in zone impervie, hanno determinato un notevole incremento delle attività assegnate al settore aereo che spaziano dalle operazioni speciali di Polizia ai servizi di controllo del territorio, dall’ordine pubblico alla vigilanza stradale, dalla ricerca e soccorso al trasporto sanitario, dalle scorte di sicurezza alle videoriprese aeree.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!