Iniziata l’esercitazione NATO Dynamic Mariner 2020

L’Italia prende parte all’esercitazione NATO Dynamic Mariner 2020 con 2 cacciatorpedinieri, un sommergibile ed un pattugliatore marittimo
 

La Dynamic Mariner 2020 (DYMR20) è un’esercitazione a carattere annuale, organizzata e condotta sotto la responsabilità del Comando Marittimo della NATO (MARCOM), con lo scopo di incrementare prontezza operativa, capacità al combattimento ed interoperabilità tra gli assetti aeronavali delle Marine alleate partecipanti e delle Forze ad alta prontezza operativa dell’Organizzazione.

La Marina Militare Italiana vi partecipa con due Ufficiali in supporto allo Staff del Comando delle Forze di intervento rapido della Marina Francese (COMFRMARFOR), il cacciatorpediniere LUIGI DURAND DE LA PENNE, offerto alla NATO quale assetto nazionale VJTF (Very High Joint Task Force), il cacciatorpediniere ANDREA DORIA, il sommergibile GIULIANO PRINI ed un pattugliatore marittimo P72.

L’esercitazione, che si tiene nel Mar Mediterraneo davanti alle coste francesi, è strutturata in una fase di Combat Enhancement Training (CET), dal 28 settembre al 4 ottobre, ed una fase Tactical (TACEX) dal 5 al 9 ottobre 2020, e vede impegnate unità di superficie, sommergibili, velivoli da pattugliamento marittimo, aerei appartenenti alle marine Alleate, assetti ad altissima prontezza operativa della NATO (VJTF), il 1° Gruppo Navale permanente della NATO (SNMG1), il 2° Gruppo Navale permanente della NATO (SNMG2), nonché personale militare delle Marine dei Paesi della NATO (Belgio, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti), che opererà in supporto al COMFRMARFOR quale assetto NATO in prontezza per l’anno 2021.