Giornata mondiale della montagna

Il contributo delle Truppe Alpine dell’Esercito nel soccorso e ricerca di persone coinvolte in incidenti ad alta quota.

A ridosso della giornata mondiale della montagna, le Truppe Alpine dell’Esercito hanno voluto dare un ulteriore contributo per la ricerca di una sempre maggiore integrazione con le strutture deputate al soccorso e ricerca di personale coinvolto in incidenti ad alta quota.

Nei giorni scorsi si è tenuto a Bolzano, in modalità webinar e nel rispetto delle norme anti COVID-19, il 2° Workshop del Soccorso Alpino Militare, durante il quale si sono collegati con il Comando Truppe Alpine, rappresentanti del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e Unità alpine dell’Esercito.

Nell’occasione, è stata ribadita l’importanza della sinergia tra Truppe Alpine e CNSAS quale esempio virtuoso di «Sistema Paese» e di collaborazione tra entità che operano a favore della collettività nel particolare settore.

Tra i temi toccati, l’investimento sul miglioramento delle risorse umane e materiali, anche tramite formazione e addestramento, e la sperimentazione di un accordo operativo finalizzato a incrementare le capacità e l’interoperabilità delle parti.

“Vogliamo esserci, anche sotto questo aspetto, per chi si trova in difficoltà, rispecchiando con la nostra presenza il motto dell’Esercito che è Noi Ci Siamo Sempre”, così ha sottolineato il Vice Comandante delle Truppe Alpine, Generale di Divisione Ignazio Gamba, che ha auspicato una maggiore integrazione durante le fasi di addestramento per arrivare a disporre di assetti integrati che possano essere resi disponibili all’evenienza in occasioni di situazioni emergenziali.

(Fonte e Foto COMALP) – 11 dicembre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!