Gli investimenti strutturali e le nuove acquisizioni per la Difesa Croata del 2021

Quest’anno il Ministero della Difesa spenderà 1,6 miliardi di kune per l’acquisto di armi, attrezzature, per l’adeguamento delle infrastrutture e equipaggiamenti.

L’investimento più rilevante è la costruzione del  nuovo hangar all’aeroporto di Lučko che dovrebbe ospitare quattro nuovi elicotteri Blackhawk il prossimo anno, per un importo di 50 milioni di kune,  31 milioni saranno inoltre investiti nella costruzione di un complesso di elaborazione di munizioni a Slunj. Nell’ approvvigionamento di nuove armi, la parte più rilevante è dedicata al progetto del veicolo blindato Patria  con 38,4 milioni. Un simulatore di addestramento DUOS verrà acquistato per il Patrija e un’altra stazione DUOS da Elbit. Pertanto, l’esercito croato alla fine avrà nove veicoli armati con un cannone da 30 mm. Inoltre, il veicolo sarà modificato  con granate da 40 millimetri. Verranno acquistati 700 fucili d’assalto, 100 pistole e 40 fucili da cecchino. Il piano di approvvigionamento per quest’anno include anche l’acquisto di una nuova mitragliatrice. Si tratta di un nuovo progetto nei calibri NATO 5,56×45 mm e 7,62x 51 mm. Nei prossimi sette anni, si prevede di acquistare un totale di 696 mitragliatrici di questi calibri.

Nel piano di spesa di quest’anno non ci sono stanziamenti per un nuovo aereo da caccia , ma il ministro Banožić è convinto che il contratto con l’offerente selezionato sarà firmato quest’anno e la decisione verrà presa in poche settimane.

(Fonte Jutarnji List) – 09 marzo

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!