Kuwait: 12000 ore di volo per i Predator italiani

Dal 2014 gli APR italiani del Task Group Araba Fenice di stanza in Kuwait hanno ricognito oltre 6000 obiettivi sui cieli dell’Iraq

Il Task Group Predator “Araba Fenice” ha superato le 12.000 ore di volo dalla sua costituzione nel 2014, quando venne schierato in Operazioni tra le prime Unità della Coalizione e nel solo 2020 ha volato per circa 2150 ore assicurando la ricognizione di oltre 1300 obiettivi.

Costituita in data 17 ottobre 2014 e inserita nell’ambito dell’Operazione multinazionale “Inherent Resolve”, l’IT NCC AIR e TFA Kuwait garantisce unicità di comando e sostegno logistico per l’impiego sinergico e coordinato degli assetti forniti dall’Aeronautica Militare Predator, Tornado, C-27J e KC-767A, fornendo quotidianamente un apporto di assoluta rilevanza per la strategic awareness e l’information superiority nel Teatro Operativo, per la protezione e la sicurezza, per l’estensione dell’autonomia di volo e del raggio d’azione degli assetti aerei della Coalizione e contribuendo in modo fattivo alla pace ed alla stabilità nell’area. La TFA Kuwait concorre mediante l’impiego dei propri assetti Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (ISR) – Tornado e Predator – alla definizione della situational awareness della Coalizione.

Il Col. Luca G. VITALITI, Comandante dell’IT NCC AIR e della Task Force Air Kuwait ha sottolineato che l’assetto esprime un’assoluta eccellenza tecnologica e operativa garantendo un rilevante apporto alla coalizione.

(Fonte e Foto SMD) – 25 marzo

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!