Nave Alpino interviene su richiesta di sette pescherecci al lago delle coste della Cirenaica

Nella mattina, all’alba, la fregata Alpino della Marina militare, impegnata nell’Operazione Mare Sicuro,  ha ricevuto la comunicazione via radio da un gruppo di pescherecci 7 italiani, intenti in attività di pesca nelle acque della Cirenaica all’interno della zona definita dal Comitato di Coordinamento Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti e delle Infrastrutture “ad alto rischio” (a 26 miglia nautiche da limite esterno delle acque territoriali libiche), che un gommone proveniente dalla costa Cirenaica si stava dirigendo ad alta velocità verso di loro.

La nave è prontamente intervenuta riducendo le distanze con i pescherecci e lanciando in volo l’elicottero di bordo ed il proprio gommone a mare, per fornire eventuale assistenza.

In relazione alla pericolosità dell’area, tutti i pescherecci si sono allontanati dall’area mentre l’elicottero è stato mantenuto in volo per assicurare che non si verificassero incidenti.

Tutti i sette pescherecci si sono messi in sicurezza e dirigendosi verso nord nel Mediterraneo centrale.

(Fonte MMI UPIC) – 03 maggio

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!