Concluso il primo corso introduttivo alle Operazioni Spaziali

Venerdì 8 ottobre, presso il Reparto Addestramento Controllo Spazio Aereo (RACSA) di Pratica di Mare, si è svolta la cerimonia di chiusura del primo corso introduttivo alle Operazioni Spaziali per il conseguimento della qualifica Spazio-Operazioni e SDA (Space Domain Awareness), appositamente organizzato per le esigenze formative del personale neo assegnato ad incarichi “Spazio” di Enti e Reparti della Forza Armata.

Al corso hanno preso parte Ufficiali e Sottufficiali del ruolo naviganti, della specialità controllo difesa aerea missilistica integrata, delle telecomunicazioni, dell’informatica e della cibernetica, oltre ad un uditore, il Colonnello Dario Tarantino, Comandante del Centro Space Situational Awareness di Poggio Renatico (FE). Il corso, organizzato dall’Ufficio Generale per lo Spazio dello Stato Maggiore Aeronautica ed articolato su un singolo modulo in presenza della durata di cinque giorni lavorativi, è finalizzato al conseguimento della qualifica “Spazio-Operazioni e SDA” attraverso la somministrazione ai frequentatori delle nozioni tecnico-teoriche necessarie ad inquadrare l’ambiente spaziale come nuovo dominio operativo.

L’attività di docenza è stata assicurata dal personale del Reparto Sperimentale Volo, Gruppo Ingegneria per l’Aerospazio (RSV-GIAS), della Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale (DASAS) di Pratica di Mare che, a partire dal 2014, ha contribuito ad implementare la capacità di Space Situation Awareness (SSA) dell’Aeronautica Militare e della Difesa.

La cerimonia si è conclusa presso l’Aula Magna con la consegna degli attestati da parte del Colonnello Davide Scognamiglio, Comandante del RACSA.

L’Ufficio Generale per lo Spazio, costituito nel 2017, è l’articolazione dello Stato Maggiore dell’Aeronautica che si occupa di sviluppare la policy e le direttive per lo sviluppo delle capacità spaziali ed aerospaziali della Forza Armata. L’Aeronautica Militare, infatti, ambisce a divenire il principale abilitante per l’accesso allo spazio mediante lo sviluppo di competenze consolidate nel settore aerospaziale anche mediante la formazione e lo sviluppo di precorsi d’eccellenza del proprio personale.

Il Gruppo Ingegneria per l’Aero-Spazio del Reparto Sperimentale di Volo è stato costituito nel 2014 allo scopo di supportare l’Aeronautica Militare e la Difesa nella sperimentazione, sviluppo e test delle applicazioni space-based ad integrazione della relativa capacità operativa, con particolare riferimento alla componente aereospaziale, nonché nella sperimentazione, sviluppo e test dei sistemi per la salvaguardia dell’accesso e operazione in sicurezza nello Spazio. In relazione alla capacità di Space Situational Awareness, il GIAS è coinvolto in ogni fase del processo di sviluppo, culminante con la relativa transizione in operazioni, che prevede anche specifiche attività di addestramento del personale operatore.

Il RACSA, ente dipendente dalla Brigata Controllo Aerospazio di Poggio Renatico (FE) è ubicato presso l’Aeroporto di Pratica di Mare, . Ha il compito di formare il personale Ufficiale Sottufficiale e Truppa di tutte le Forze Armate, anche straniere, riguardo a: Controllo della Difesa Aerea Missilistica Integrata, Traffico Aereo e Meteorologia e fornire supporto formativo ad altri Dicasteri dello Stato come la Protezione Civile e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

(Fonte e Foto Ufficio Generale per lo Spazio) – 14 ottobre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!