I Lagunari in approntamento

Presso il Centro Addestramento Tattico di 1° livello di Capo Teulada, nell’ambito dell’attività di approntamento delle unità per le missioni all’estero, il Reggimento Lagunari “Serenissima” ha condotto, nei giorni scorsi, l’esercitazione “Capricorno 5-2021”.

Lo scopo dell’attività è stato quello di sviluppare il processo decisionale di pianificazione, organizzazione e condotta a livello gruppo tattico di una operazione di sostegno alla pace (non art. 5 del Trattato NATO).
L’esercitazione, sviluppata in più fasi, ha consentito al personale di poter migliorare le conoscenze del proprio equipaggiamento e dei mezzi in dotazione, per poi continuare con la familiarizzazione con i Sistemi Integrati per l’Addestramento Terrestre (SIAT).

Le attività si sono concluse con un’esercitazione continuativa che ha visto i Lagunari addestrarsi con truppe “nemiche” (dette OPFOR – Opposing Forces) rappresentate da aliquote del 3° Reggimento Bersaglieri, in un crescendo di attivazioni in termini di intensità e difficoltà.

L’attività ha permesso di operare in ambienti reali e reagire a situazioni ed eventi in cui era richiesta l’applicazione delle Standardized Tactical Incident Reactions (STIR). Inoltre, la conduzione di guide “off road” e l’aver testato le capacità di auto soccorso e primo soccorso con evacuazione medica (MEDEVAC) ha completato le capacità di intervento delle unità.

L’esercitazione si è sviluppata nel pieno rispetto delle normative ambientali e in ottemperanza delle misure per il contenimento del contagio da COVID-19. Il Reggimento Lagunari è inquadrato nella Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, Grande Unità dell’Esercito Italiano con Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare (CNPM).

(Fonte e Foto CONFOP N) – 15 ottobre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!