Distaccamento della Brigata Aeromobile “FRIULI” conclude la “Balteus Travolo Live Exercise II/2021”

Si è conclusa, dopo due settimane, l’esercitazione “Balteus Travolo Live Exercise II/2021”, che ha visto l’impiego di un Posto Comando della “Air Assault Task Force FRIULI” del Distaccamento della Brigata Aeromobile “FRIULI”, allestito all’interno dell’aeroporto militare “Francesco Baracca” di Casarsa della Delizia (PN). L’addestramento, ambientato nello scenario warfighting “CERASIA”, ha costituito il momento di validazione del Task Group “GRIFFON” di previsto impiego nell’Op. “Inherent Resolve”, di valutazione del livello addestrativo raggiunto dagli assetti della Brigata Aeromobile “FRIULI” e degli assetti della Grande Unità inseriti nel capability basket del Joint Rapid Reaction Force (JRRF). All’esercitazione, supervisionata e coordinata dal Distaccamento della Brigata Aeromobile “FRIULI”, hanno preso parte Unità organiche del 5° reggimento AVES “RIGEL”, il 7° reggimento AVES “VEGA”, il 1° reggimento AVES “ANTARES”, il 66° reggimento fanteria aeromobile “TRIESTE”, il 32° reggimento carri, il 3° reggimento genio guastatori, il 185° reggimento artiglieria paracadutisti e il 121° reggimento artiglieria controaerei.

Nel corso dell’esercitazione sono state effettuate varie attività addestrative riferibili ai principali compiti tattici delle Unità della specialità. In particolare gli assetti della Brigata Aeromobile “FRIULI” sono stati impiegati nell’ambito di specifiche Main Event List (MEL) / Main Incident List (MIL) nelle seguenti missioni addestrative: Air Movement, Aeromedical Evacuation in supporto a personale ferito in combattimento, Recce e Tactical Security a favore di unità terrestri motorizzate e corazzate, Close Combat Attack, Suppression Enemy Air Defence con la partecipazione di postazioni di tiro STINGER, Personnel Recovery a supporto di personale della coalizione trovatosi isolato oltre le linee nemiche e Raid Aeromobile per la conquista di punti chiave nello sviluppo della manovra.

Durante la condotta di tali compiti, gli assetti aerei e il personale della Brigata Aeromobile “FRIULI” hanno utilizzato la tecnica del fast rope per l’inserzione del personale in zone non atterrabili e per quanto attiene le Air Assault 6 è stato impiegato il gancio baricentrico dell’elicottero UH-90A per il trasporto del mortaio THOMSON-BRANDT TR61 da 120 mm per il quale sono state condotte attività di sviluppo e verifica di nuove procedure di aggancio e tecnico tattiche d’impiego.

(Fonte e Foto COMFOP N) – 03 novembre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!