L’Esercito Italiano alla “Cambrian Patrol”

Una pattuglia dell’Esercito Italiano, proveniente dalla Scuola di Fanteria, ha partecipato all’esercitazione internazionale denominata “CAMBRIAN PATROL 2021 (CP21)”, svoltasi sulle Cambrian Mountains in Galles (UK) dall’ 8 al 17 ottobre.

All’evento, giunto quest’anno alla 62^ edizione, organizzato e ospitato dalla 160th (Wales) Brigade, hanno partecipato 70 pattuglie britanniche e 18 formazioni internazionali.

La CP21 si è rivelata un’esercitazione di grande valore professionale, fisicamente molto sfidante e dall’elevato contenuto tecnico, e ha visto la pattuglia italiana affrontare con successo un percorso di oltre 60 chilometri, su un dislivello totale di circa 3000 metri, con un equipaggiamento individuale di 35 kg. Nelle 48 ore di intensa attività continuativa, i militari si sono misurati con una varietà di sfide ed esercizi che hanno incluso la pianificazione ed emanazione ordini, reazione ad attacco Chimico, Batteriologico, Radiologico e Nucleare (CBRN) e con ordigni esplosivi improvvisati, il primo soccorso tattico, il superamento notturno di uno specchio d’acqua, il riconoscimento armi e mezzi, la richiesta di fuoco indiretto, l’attacco speditivo su un obiettivo nemico e il debriefing.

La competizione, svolta su un itinerario impervio e con condizioni meteorologiche avverse che ha messo a dura prova le capacità di sopravvivenza sul campo di battaglia dei partecipanti, ha rappresentato per la pattuglia italiana una eccellente opportunità di crescita professionale, di confronto e scambio con altre realtà e ha permesso di testare il condizionamento fisico, la preparazione tecnico-professionale, la leadership e la tenacia dovuti alla specifica preparazione condotta nei 3 mesi precedenti.

(Fonte e Foto COMFORDOT) – 03 novembre

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!